La necessità di redigere un progetto in grado di rispondere a più esigenze, tutte di grande rilevanza sociale e storico culturale, e accogliere molteplici funzioni laiche e religiose ha condotto il gruppo di progettazione ad un approccio articolato e sistematico al notevole complesso delle informazioni incorporate nel sito: la storia, il luogo, la tipologia dell’edificio, le problematiche tecniche e tecnologiche del recupero.

Le indubbie valenze ambientali e paesaggistiche del luogo hanno giocato un ruolo significativo nell’impostazione generale del progetto. La scelta di privilegiare un nuovo accesso pedonale al complesso dal lato nord-est permette di godere a pieno delle caratteristiche del sito e di apprezzare l’edificio armoniosamente inserito nella cornice naturale che lo caratterizza.

La storia architettonica dell’eremo e delle sue modifiche è stata valutata come stimolo a ripercorrerne e rendere di nuovo visibile la filigrana edilizia rimessa in luce dai recenti scavi  archeologici. I nuovi volumi sono progettati allo scopo di affiancarsi armoniosamente agli edifici esistenti e ai resti murari rispettandoli senza sovrapposizioni e fratture, esaltandone il valore di palinsesto di secoli di eventi, favorendone la lettura e lasciando inalterata la possibilità di ulteriori e più approfondite analisi. 

La metodologia progettuale proposta denota un approccio cosciente e sensibile al tema della valorizzazione paesaggistica, del recupero di edifici storici, del rispetto delle valenze simboliche dei luoghi e che contemporaneamente propone soluzioni di elevata qualità architettonica, perfettamente rispondenti alle esigenze funzionali evidenziate, adeguate alla normativa vigente e tecnicamente avanzate. 

Categorie
Hotel-Commercio  , Restauro  
Comune
Fabriano
Committente
Regione Marche
Programma

Appalto integrato

Gara d'appalto per lavori di recupero e ripristino del complesso monumentale Eremo del Sasso in località Valleremita di Fabriano 

Dimensioni
Cronologia
2010