SCUOLA ELEMENTARE E MEDIA DON MILANI

2022 - 2023

Località

Pizzoli

Committente

Comune di Pizzoli

Programma

Demolizione e Ricostruzione di una Scuola Elemenatare e Media con Palestra

Dimensioni

3.800 mq

Cronologia

2022 - 2023

Il nuovo polo scolastico di Pizzoli, piccolo comune vicino L'Aquila, sarà caratterizzato da una pianta circolare con corte interna, sviluppato su due livelli fuori terra con copertura verde, con una dimensione totale di circa 3800 mq.

La nuova scuola sarà simbolo di rinascita per la città, profondamente colpita degli eventi sismici del 2016, che hanno interessato questa zona. L’intervento, infatti, prevede la demolizione dell’attuale scuola, ora inagibile, e vuole cogliere l’occasione per costruire una struttura con spazi adeguati ai contemporanei indirizzi pedagogici, che permettano di istruirsi nelle migliori condizioni ambientali e educative possibili, con particolare interesse nel garantire la sicurezza degli studenti anche dal punto di vista antisismico.
 Il piano terra ospita gli spazi dedicati alla scuola primaria e la palestra scolastica con i relativi spogliatoi, mentre il piano primo gli spazi per la scuola secondaria di primo grado. Tutte le aule sono orientate in modo ottimale, con esposizione prevalente a sud?est, garantendo comfort per gli studenti ed il personale scolastico oltre che un’adeguata illuminazione naturale degli ambienti durante le ore in cui le aule sono maggiormente utilizzate. 
La nuova scuola sfrutta la conformazione del terreno in declivio da nord a sud del lotto: parte della palestra risulta infatti interrata lungo la parete nord. Al piano terra, la corte interna circolare lasciata a verde ospita un’area giochi all’aperto e un giardino sensoriale. La scelta di progettare l’edificio con conformazione a corte permette di mantenere un rapporto costante con il contesto ed ottenere permeabilità tra interno ed esterno, tra ambiente scolastico e paesaggio in cui si inserisce.
Si crea così un ambiente unico ed interconnesso: non solo le aule, ma anche gli spazi distributivi assumono un ruolo attivo nell’apprendimento e nella didattica degli studenti, creando quindi degli spazi conviviali e dinamici. Tutte le aule e gli altri spazi di apprendimento si affacciano sullo spazio connettivo circolare, a sua volta connesso con l’accesso al giardino della corte interna. Lo spazio connettivo diviene quindi un luogo aperto verso l’esterno, illuminato, salubre e soprattutto un punto di incontro ed apprendimento per chi vive la scuola.