SCUOLA ELEMENTARE E MEDIA SCIPIONE LAPI

2023 - 2023

Località

Piobbico

Committente

Comune di Piobbico (PU)

Programma

Progettazione per la demolizione del vecchio plesso scolastico inagibile e costruzione di un nuovo polo scolastico: Scuola elementare, Scuola media e palestra A1

Dimensioni

1.664 mq

Cronologia

2023 - 2023

Il progetto è risultato vincitore del concorso di progettazione in due fasi organizzato dal MIUR (Ministero Pubblica Istruzione) - FUTURA - la scuola per l'Italia di domani. L’edificio, che si sviluppa lungo l’asse est-ovest, è concepito come una sequenza di volumi a doppia altezza in cui vengono collocati gli ambienti “speciali”, collegati da corpi lunghi e schiacciati, che ospitano le aule. Questa sequenza di volumetrie viene ruotata per assecondare l’andamento del lotto. Ciò permette anche di lasciare spazio al grande parco, che viene progettato con piccoli terrazzamenti.

Il progetto prevede la demolizione del fabbricato e la ricostruzione sul posto di un nuovo edificio che possa essere più fruibile, più accessibile e più sicuro per chi ne fa utilizzo, senza trascurare la qualità architettonica e il dialogo con il paesaggio circostante. ; La nuova scuola vuole essere aperta alla comunità di Piobbico e simbolo della sinergia che lega questa comunità alla natura ed al territorio.Internamente, sono stati predisposti gli spazi indispensabili per lo svolgimento della didattica come da richiesta dell’istituto scolastico. Entrando, si accede ad una gradonata che funge da biblioteca e che apre verso la grande vetrata che inquadra il panorama. Questo spazio è flessibile e facilmente sfruttabile per le attività più disparate. Scendendo alla quota del parco, si sviluppa la distribuzione: in direzione nord, le aule delle scuole elementari e la palestra, in direzione sud le aule delle scuole medie ed i laboratori. Tutte le aule affacciano sul grande parco, dove gli alberi e la vegetazione migliorano le condizioni di illuminazione e di temperatura. Ai due poli dell’edificio, troviamo la palestra con i relativi servizi (ad ovest) e le aule dei laboratori (ad est). Anche i laboratori sono provvisti di pareti mobili che permettono di amplificare lo spazio per attività diverse.

Il linguaggio architettonico è lineare e pulito. I materiali utilizzati presentano poi toni caldi e naturali, come il legno degli interni e il rivestimento di facciata ventilata in pannelli di corten.